Tipi di lana: tutte le pregiate qualità

person Pubblicato da: Francesco Team Manuela Conti list In: Tessuti Pregiati Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 14385

Scegliere cosa indossare oggi dipende anche dal tipo di fibra. La lana, ad esempio, è un tipo di fibra tessile dalle prestazioni ottimali, soprattutto per l’abbigliamento outdoor ma non solo, e dalle caratteristiche uniche.

Esistono diverse tipologie di lana che possiedono particolarità specifiche a seconda della fibra scelta. I diversi tipi di lana hanno molti vantaggi e proprietà che li rendono ideali per calzature, capi di abbigliamento e accessori. Conoscere queste caratteristiche e vantaggi comporta una maggiore consapevolezza e consente di scegliere in maniera più adeguata il prossimo acquisto.

Una scelta più consapevole durante il processo di acquisto è un regalo non solo per il pianeta ma anche per il portafoglio: optando per capi di qualità e fibre ottimali che resistono al tempo come quelle che si trovano nelle diverse tipologie di lana, permette un risparmio notevole sul lungo periodo e un comfort continuo.

Vediamo insieme cos’è la lana e quali tipi di lana esistono cercando di capire dalle caratteristiche di ognuna la più adatta a esigenze specifiche.

Cos’è la lana?

La lana è un tessuto realizzato attraverso il pelo tosato di vari animali. Si tratta quindi di una fibra naturale dalle origini molto antiche: utilizzata nel Medio Oriente e nell’Africa settentrionale, la lana veniva usata nelle località più calde proprio dai nomadi beduini della penisola arabica. Tutt’oggi la lana è la fibra principale con il quale vengono preparati i capispalla e le tende, proprio grazia alla sua capacità isolante: lo strato esterno della lana, infatti, si surriscalda ma non trasferisce quel calore agli strati interni del tessuto in questo modo l’ambiente nella tenda resta fresco.

La lana è una fibra dalle incredibili prestazioni che derivano dalla sua stessa struttura. La lana ha un sottile nucleo intorno al pelo, circondato da uno strato esterno di microscopiche scaglie di cheratina sovrapposte. Ogni fibra di lana è quindi un tubo elastico e ondulato che può piegarsi oltre 200 mila volte e mantenere sia l’elevata elasticità che la tonicità interna.

Alcune caratteristiche principali che detengono tutti i tipi di lana riguardano:

  •  - La capacità di isolamento: la lana è un ottimo isolante e, a differenza di ogni altro tipo di fibra, la lana mantiene le sue capacità isolanti anche quando è bagnata. La lana è naturalmente resistente all’acqua proprio grazie alle scaglie di cheratina e agli oli naturali presenti nel pelo degli animali. La sua capacità di isolare mentre è bagnata l’ha resa una fibra indispensabile per molte attività outdoor proprio perché può proteggere dall’ipotermia.
  •  - La capacità di assorbire l’umidità: la lana è ottima per assorbire l’umidità per circa un terzo del suo peso e la struttura stessa delle fibre aiuta a mantenere quest’acqua sullo strato esterno del tessuto. Le fibre intrecciate allontanano l’acqua dalla pelle e la depositano all’esterno del capo di abbigliamento. Anche questa caratteristica è perfetta per coloro che vogliono un capo che resti asciutto a lungo.
  •  - La capacità di essere resistente agli odori e antimicrobica: la lana è particolarmente apprezzata anche per queste caratteristiche. Anche se nel fare il bucato è necessario prestare attenzione, la lana non va lavata troppo spesso perché non trattiene gli odori e non si sporca facilmente. Le fibre di lana trattengono tutto lo sporco sulla superficie e spesso è anti macchia.
  •  - La sua capacità ignifuga: la lana è altamente resistente al fuoco perché ha una temperatura di combustione molto elevata. La lana quindi all’interno di un fuoco non si scioglie.

I tipi di lana: quali sono e le principali caratteristiche e usi

L’industria dell’abbigliamento riconosce dieci tipi di lana:

  • la lana vergine;
  • la lana merino;
  • la lana shetland;
  • lana di cashmere;
  • lana mohair;
  • il pelo di cammello;
  • la lana di alpaca;
  • la lana di lama;
  • la vigogna;
  • il qiviut.

Oltre questi tipi di lane esistono anche alcuni tessuti che però non sono destinati a essere indossati, come i tappeti e altri accessori per la casa. Ogni tipo di lana viene ben identificato sui capi che ne derivano poiché l’industria della lana è molto scrupolosa sull’etichettatura e nell’identificazione della fonte di fibre che utilizza. Le fibre ricavate dai diversi animali, come vedremo in seguito, permettono di realizzare diverse tipologie di tessuto a seconda dei casi d’uso.

Lana vergine

La lana vergine, nota anche come lana d’agnello, è il tipo di lana morbida più disponibile. Viene prelevata dalla prima tosatura di una pecora, di solito quando l’animale ha sette mesi, essendo questo il pelo più morbido che una pecora produrrà nella sua vita. Alcune volte ci si riferisce alla lana vergine indicando dei tipi di fibre che non hanno subito alcuna procedura di lavorazione. Si tratta comunque di una lana molto sottile e con proprietà ipoallergeniche e le cui fibre sono così sottili da essere quasi scivolose al tatto ed estremamente elastiche.

Scopri i nostri Capi in Lana Vergine

Lana merino

La lana merino deriva esclusivamente dalle pecore merino. Questa razza proveniente dalla Spagna è diffusa per l’80% in Australia ed è una razza di pecore da clima caldo, le cui fibre del pelo sono naturalmente fini e leggere rispetto ad altri tipi di lana.

Le pecore merino producono anche una percentuale più consistente di lanolina rispetto ad altre pecore, il che significa che la loro lana deve passare attraverso un elaborato processo di rimozione di gran parte dell’olio contenuto naturalmente nel capello. Per questo motivo la lana merino è più costosa rispetto ad altri tipi di lana ma la durata degli indumenti in lana merino e le loro elevate prestazioni di questo tipo di lana fanno sì che il prezzo sia più che adeguato. La lana merino può essere utilizzata tutto l’anno e ha proprietà antibatteriche che combattono gli odori.

Lana di Cashmere

Uno dei tipi di lana più notevoli è senza dubbio il cashmere. Questa lana morbida e delicata proviene dalla capra di razza cashmere, le cui fibre vengono ricavate dal collo della capra. Molto similmente alla lana merino, il cashmere è particolarmente fine e questo rende il tessuto ideale per l’abbigliamento, per i berretti e i cardigan, e sono molte le persone che prediligono questo tipo di materia prima per i loro capi.

Scopri i nostri Capi in Cashmere

Lana shetland

La lana Shetland è un tipo di lana spessa e lucente, una prima scelta in fatto di maglieria e capispalla. Si tratta di un tipo di lana alquanto insolito poiché il vello della pecora non è sempre uniforme. Una singola pecora Shetland può dare una lana fine sul collo e una lana più spessa sui fianchi: questo perché le pecore Shetland sono una razza primitiva della Scozia, provengono appunto dalle Isole Shetland. I peli esterni di pecora Shetland sono lunghi e ruvidi, ideali per tappeti e tessuti più durevoli, mentre quelli più interni sono ottimi per sciarpe, calze e altri indumenti che necessitano di morbidezza.

Lana di alpaca

I lama alpaca sono dei camelidi originari del Sud America ma ormai sono diventati animali popolari in tutto il mondo. L’alpaca produce un tipo di lana che è tra le migliori al mondo. Sebbene siano molto morbide, le fibre di lana di alpaca hanno un aspetto più grezzo e pruriginoso. La lana di alpaca possiede moltissime qualità ed è esteticamente molto particolare, con sfumature uniche. Si tratta di una lana molto rara e pregiata che spesso viene lavorata a mano e che include tutte le principali caratteristiche della lana di pecora e risulta avvolgente e versatile.

Scopri i nostri Capi in Lana di Alpaca

banner cappotto
banner cappotto

Lana di cammello

Si tratta di una fibra resistente ideale per la realizzazione di cappotti. Il pelo di cammello, anche se non sembra, è cavo e più fine rispetto a quello di pecora. La sua fibra è quindi leggera e morbida quasi quanto quella del cashmere. Spesso la lana di cammello viene ricavata dai cammelli che vivono in regioni fredde come la Mongolia, la Cina settentrionale e la Russia.

Lana di Vigogna

Le vigogne sono i parenti selvatici degli alpaca: si tratta di animali rarissimi che il governo peruviano si occupa di proteggere e per questo limita la frequenza con cui è possibile catturarli per raccogliere il loro pelo. La tosatura della vigogna risale all’impero Inca e la fibra all’epoca era riservata all’uso da parte dei reali. Oggi un prodotto interamente realizzato con lana di vigogna può costare davvero molto, essendo questa specie molto rara.

Lana di lama

Imparentati con l’alpaca, i llama producono una lana molto ruvida e che non sempre può essere indossata a contatto con la pelle ma mantiene tutte le altre caratteristiche e pregi invariati. L’ideale utilizzo della lana di lama è quello di tappeti e coperte.

Scopri i nostri Capi in Lana di Lama

Lana Mohair o Angora

Il mohair è una lana di capra proveniente dalla capra d’Angora. Gli angora sono una razza con folto pelo, il che conferisce alla lana ricavata una buona morbidezza e protezione. La fibra di Angora è particolarmente liscia al tatto e assorbe bene il colore, per questo motivo è particolarmente versatile. Da non confondere con la lana d’angora che proviene dal coniglio, la lana di capra d’angora è più spessa del cashmere e, pur essendo molto simile alla normale lana di pecora, presenta delle fibre dalle squame non troppo pronunciate, in questo modo si tratta di una lana che non si aggroviglia o restringe.

Lana di Qiviut

Quella di Qiviut è una lana che proviene dal sottopelo del bue muschiato artico allevato in Canada e Alaska. Il bue è strettamente imparentato con le capre e la sua lana è molto difficile da ottenere poiché il bue non può essere tosato: la lana viene raccolta in primavera quando l’animale rilascia il sottopelo. Si tratta di un pelo molto fine, morbido e forte, otto volte più caldo di qualsiasi tipo di lana e non si restringe in acqua, per questo si tratta di una lana molto popolare per cappotti e indumenti invernali.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
  • Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password